Italian

AVVISO - MISURE DI SICUREZZA URBANA, SAFETY E TUTELA INCOLUMITA' IN OCCASIONE DEL PASSAGGIO GIRO D'ITALIA - MARTEDI' 20 OTTOBRE 2020

lunedì, 19 ottobre 2020

 

IL GIORNO 20 OTTOBRE 2020, nel territorio del Comune di Moimacco e lungo le strade interessate al transito del GIRO D'ITALIA - TAPPA UDINE - SAN DANIELE DEL FRIULI

SONO ISTITUITI I SEGUENTI DIVIETI E OBBLIGHI:

 

  1. divieto di somministrazione, vendita e consumo su aree pubbliche o aperte all’uso pubblico di bevande di qualsiasi genere in contenitori di vetro e/o metallo (bicchieri, bottiglie, lattine e simili), prevedendosi in sostituzione la somministrazione, vendita e consumo in contenitori di carta o plastica dalle ore 10:00 alle ore 13:00.

Il divieto non opera per la somministrazione e la conseguente consumazione di bevande che avviene esclusivamente all’interno dei locali in cui si svolge l’attività di pubblico esercizio o comunque autorizzata alla somministrazione di bevande.

 

  1. dalle ore 10:00 alle ore 13:00, divieto assoluto di asporto dai locali delle attività di pubblico esercizio o comunque autorizzate alla somministrazione di bevande, di contenitori di vetro e/o metallo per bevande (bicchieri, bottiglie, lattine e simili).

L’esercente o il titolare dell’attività ha l’obbligo di effettuare un’attenta e scrupolosa sorveglianza alle uscite del proprio locale al fine di impedire ai clienti ed avventori di portare all’esterno del locale stesso - su aree pubbliche o aperte all’uso pubblico - i contenitori delle bevande in vetro e/o metallo, ferma restando la congiunta responsabilità del cliente – avventore.

 

  1. a tal proposito gli esercenti ed i titolari delle attività comunque autorizzate alla somministrazione di bevande sono tenuti ad esporre, all’interno dei propri locali, in modo visibile idonei avvisi per gli avventori che riportano i divieti di cui sopra.

 

  1. il divieto a chiunque di abbandono sul suolo, su strutture o su attrezzature di bevande di qualsiasi genere contenute in contenitori di vetro e/o metallo.

 

DIVIETI E OBBLIGHI INERENTI L’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA PER LA DIFFUSIONE DEL VIRUS COVID – 19

 

Ferme restando le prescrizioni imposte dalla normativa nazionale, regionale e locale in materia di contenimento della diffusione del virus Covid – 19, nonché le Linee Guida adottate dall’Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri e quanto previsto nei Protocolli di attuazione delle Federazioni sportive dello sport di riferimento (ciclismo) per la ripresa delle competizioni sportive individuali e di gruppo, si prescrive:

 

  1. divieto di assembramento e obbligo di mantenere il distanziamento di almeno un metro tra le persone;
  2. Obbligo di utilizzo delle mascherine o di idonee protezioni delle vie respiratorie; non sono soggetti all'obbligo coloro che sono impegnati in attività sportiva, i bambini al di sotto dei sei anni nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l'uso continuativo delle protezioni ovvero i soggetti che interagiscono con i predetti

Testo integrale ordinanza 25/2020