Italiano

FATTURAZIONE ELETTRONICA

Nel rispetto del decreto n. 55 del 3 aprile 2013 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, art 1 commi da 209 a 213, si comunica che con decorrenza 31 MARZO 2015, in relazione a eventuali ordini di acquisto, codesta Spett.le Ditta dovrà produrre nei confronti di questa istituzione  esclusivamente fatture elettroniche, nel rispetto delle specifiche tecniche reperibili sul sito www.fatturapa.gov.it.

 

Eventuali fatture emesse dopo tale data in formato non elettronico saranno restituite perché emesse in violazione di legge.

 

Quanto sopra premesso, si comunicano i Codici Univoci Ufficio ai quali dovranno essere indirizzate a far  data dal 31/03/2015 le fatture elettroniche per ciascun contratto in essere.

  

 

CODICE UNIVOCO UFFICIO

NOME UFFICIO

UFV04J

Uff_eFatturaPA



 

I dati completi del Comune di Moimacco sono raggiungibili al seguente link dell’I PA:

http://www.indicepa.gov.it/ricerca/dettaglioservfe.php?cod_amm=c_f275

 

 

Al fine di garantire l'effettiva tracciabilità dei pagamenti da parte delle pubbliche amministrazioni, le fatture elettroniche emesse verso le PA devono riportare:

 

  • Il codice identificativo di gara (CIG), tranne i casi di esclusione dall'obbligo di tracciabilità di cui alla Legge n. 136 del 13 agosto 2010;
  • Il codice unico di progetto (CUP), in caso di fatture relative a opere pubbliche.

Pertanto questa Amministrazione non potrà procedere al pagamento delle fatture elettroniche che non riportano i codici CIG e CUP, quest'ultimo ove previsto.

Il Codice Univoco Ufficio è una informazione obbligatoria della fattura elettronica e rappresenta l'identificativo univoco che consente al Sistema di Interscambio (SDI), gestito dall'Agenzia delle Entrate, di recapitare correttamente la fattura elettronica all'Ufficio destinatario.

L'informazione relativa al Codice Univoco Ufficio deve essere inserita nella fattura elettronica in corrispondenza dell'elemento del tracciato 1.1.4 denominato "Codice Destinatario". Inoltre, l'informazione relativa al Codice di impegno deve essere inserita nella fattura elettronica in corrispondenza dell'elemento del tracciato 2.1.2.5 denominato "codice della commessa o della convenzione".

 

(Art. 25 - 1° comma - lett. a) e b) del D.Lgs. n. 33/2013)

"Obblighi di pubblicazione concernenti i tempi di pagamento dell'amministrazione "

1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano, con cadenza annuale, un indicatore dei propri tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture, denominato: «indicatore di tempestivita' dei pagamenti».